Nogarin, riflettere responsabilità

"Tra qualche tempo arriverà il momento di aprire una riflessione, a livello di Anci ad esempio, sul grado di responsabilità che viene attribuita ai sindaci in caso di eventi calamitosi di questa portata e di questo impatto". Lo ha detto il sindaco di Livorno Filippo Nogarin nella sua breve comunicazione al Consiglio comunale sull'inchiesta per l'alluvione del settembre scorso che lo vede indagato, in concorso, per omicidio colposo. Nell'interrogatorio davanti al procuratore Ettore Squillace Greco e ai pm titolari dell'inchiesta sull'alluvione di Livorno, "ho risposto a tutte le domande e sono pronto a tornare in ogni momento davanti agli inquirenti per chiarire ulteriori dubbi", ha continuato confermando quanto lui stesso aveva postato su facebock dove aveva annunciato di essere indagato per "concorso in omicidio colposo". Nogarin ha poi confermato di voler restare al suo posto nonostante che dai banche delle opposizioni sia arrivata anche la richiesta di dimissioni.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Castagneto Carducci

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...

    */